Bellezza

10 Idee sbagliate comuni sul riscaldamento globale

MISCONCEPTION 1 "Gli scienziati non sono d'accordo sul fatto che gli umani stiano cambiando il clima della Terra." In realtà, vi è un forte consenso scientifico sul fatto che le attività umane stiano cambiando il clima della Terra. Gli scienziati concordano in modo schiacciante che la Terra si sta riscaldando, che questa tendenza è causata dalle persone e che se continuiamo a pompare gas serra nell'atmosfera, il riscaldamento sarà sempre più dannoso.

MISCONCEPTION 2 "Molte cose possono avere un impatto sul clima - quindi non c'è motivo per cui dovremmo individuare CO 2 di cui preoccuparsi." Il clima è sensibile a molte altre cose le macchie di diossido di carbonio, per esempio, e il vapore acqueo. Ma questo dimostra solo quanto dovremmo preoccuparci di CO 2 e di altri gas serra influenzati dall'uomo. Il fatto che il sistema climatico abbia dimostrato di essere sensibile a molti tipi di cambiamenti naturali nel corso della storia dovrebbe servire come una bandiera rossa: dobbiamo prestare molta attenzione ai cambiamenti massicci e senza precedenti che stiamo causando. Siamo diventati più potenti di qualsiasi forza della natura.

Pubblicità Pubblicità

Rimaniamo in contatto

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Informativa sulla privacy | Chi siamo

MISCONCEPTION 3 "Il clima varia naturalmente nel tempo, quindi qualsiasi cambiamento che stiamo vedendo ora è solo parte di un ciclo naturale." Il clima cambia naturalmente. Studiando anelli degli alberi, sedimenti lacustri, carote di ghiaccio e altre caratteristiche naturali che forniscono una registrazione dei climi del passato, gli scienziati sanno che i cambiamenti climatici, compresi i bruschi cambiamenti, si sono verificati nel corso della storia. Ma tutti questi cambiamenti si sono verificati con variazioni naturali dei livelli di anidride carbonica inferiori a quelli che stiamo causando. Le anime prelevate dalle profondità del ghiaccio dell'Antartide mostrano che i livelli di anidride carbonica sono più alti ora di quanto lo siano stati in qualsiasi momento negli ultimi 650.000 anni, il che significa che siamo fuori dal regno delle variazioni climatiche naturali. Più CO 2 nell'atmosfera significa temperature di riscaldamento.

MISCONCEPTION 4 "Il buco nello strato di ozono causa il riscaldamento globale." Esiste una relazione tra i cambiamenti climatici e il buco dell'ozono, ma non è questo. Il buco nello strato di ozono - una parte dell'atmosfera superiore che contiene alte concentrazioni di gas ozono e protegge il pianeta dalle radiazioni del sole - è dovuto a sostanze chimiche prodotte dall'uomo chiamate CFC, che sono state bandite da un accordo internazionale chiamato Protocollo di Montreal . Il buco fa sì che la radiazione ultra-UV raggiunga la superficie terrestre, ma non influisce sulla temperatura terrestre.

L'unica connessione tra lo strato di ozono e il cambiamento climatico è quasi l'esatto contrario del mito sopra riportato. Il riscaldamento globale, sebbene non sia responsabile per il buco dell'ozono, potrebbe effettivamente rallentare la naturale riparazione dello strato di ozono. Il riscaldamento globale riscalda l'atmosfera inferiore, ma in realtà raffredda la stratosfera, che può peggiorare la perdita di ozono stratosferico.

MISCONCEPTION 5 "Non c'è nulla che possiamo fare per i cambiamenti climatici: è già troppo tardi." Questo è il peggiore fraintendimento di tutti. Se "la negazione non è solo un fiume in Egitto", la disperazione non è solo una gomma nel bagagliaio. Ci sono molte cose che possiamo fare, ma dobbiamo iniziare adesso. Non possiamo più ignorare le cause e gli impatti dei cambiamenti climatici. Dobbiamo ridurre il nostro uso di combustibili fossili, attraverso una combinazione di iniziative governative, innovazione del settore e azioni individuali. Dozzine di cose che puoi fare sono delineate in questa guida alle risorse.[pagebreak]

MISCONCEPTION 6 "Le lastre di ghiaccio dell'Antartide stanno crescendo, quindi non deve essere vero che il riscaldamento globale sta causando lo scioglimento dei ghiacciai e del ghiaccio marino." Alcuni ghiacci sull'Antartide potrebbero crescere anche in altre aree del continente si stanno chiaramente sciogliendo e un nuovo studio del 2006 mostra che complessivamente il ghiaccio si sta restringendo in Antartide. Anche se parte del ghiaccio si sta ingrandendo, non diminuendo, ciò non cambia il fatto che il riscaldamento globale sta causando lo scioglimento dei ghiacciai e del ghiaccio marino in tutto il mondo. A livello globale, oltre l'85% dei ghiacciai si sta riducendo. E in ogni caso, gli impatti localizzati dei cambiamenti climatici non annullano le tendenze globali che gli scienziati stanno osservando.

Alcune persone dichiarano erroneamente (nel romanzo di Michael Crichton State of Fear , ad esempio) che il ghiaccio della Groenlandia sta crescendo. In effetti, i recenti dati satellitari della NASA mostrano che la calotta glaciale della Groenlandia si sta riducendo ogni anno, provocando un innalzamento del livello del mare. La perdita di tale ghiaccio è raddoppiata dal 1996 al 2005. Nel solo 2005 la Groenlandia ha perso 50 chilometri cubici di ghiaccio.

MISCONCEPTION 7 "Il riscaldamento globale è una buona cosa, perché ci libererà dagli inverni gelidi e farà crescere le piante più rapidamente." Questo mito non sembra morire. Poiché gli impatti locali varieranno, è vero che alcuni luoghi specifici potrebbero avere condizioni climatiche invernali più piacevoli. Ma l'impatto negativo del cambiamento climatico supera largamente qualsiasi beneficio locale. Prendi gli oceani, per esempio. I cambiamenti negli oceani causati dal riscaldamento globale stanno già causando massicci decessi delle barriere coralline, che sono fonti cruciali di cibo e riparo per le creature in ogni fase della catena alimentare oceanica, fino a noi.

Lo scioglimento delle calotte di ghiaccio sta causando l'innalzamento del livello del mare e, se i grandi strati di ghiaccio si sciolgono nell'oceano, molte città costiere in tutto il mondo si riverseranno e milioni di persone diventeranno rifugiati. Queste sono solo alcune delle conseguenze del riscaldamento globale. Altri impatti previsti includono periodi prolungati di siccità, inondazioni più gravi, tempeste più intense, erosione del suolo, estinzione di specie di massa e rischi per la salute umana derivanti da nuove malattie. Il piccolo numero di persone che vivono condizioni meteorologiche migliori potrebbe farlo in un paesaggio che è quasi irriconoscibile.

MISCONCEPTION 8 "Gli scienziati del riscaldamento stanno registrando è solo l'effetto delle città che intrappolano il calore, piuttosto che qualsiasi cosa abbia a che fare con i gas serra." Le persone che vogliono negare il riscaldamento globale perché è più facile che affrontarlo cercano di discutere ciò che gli scienziati stanno davvero osservando è solo l'effetto "isola di calore urbana", il che significa che le città tendono a intrappolare il calore a causa di tutti gli edifici e l'asfalto. Questo è semplicemente sbagliato. Le misurazioni della temperatura vengono generalmente effettuate nei parchi, che sono in realtà aree fresche all'interno delle isole di calore urbane. E i record di temperatura a lungo termine che mostrano solo le aree rurali sono quasi identici ai registri a lungo termine che includono sia le aree rurali che le città. La maggior parte della ricerca scientifica mostra che "le isole di calore urbane" hanno un effetto trascurabile sul riscaldamento globale del pianeta.

MISCONCEPTION 9 "Il riscaldamento globale è il risultato di una meteora che si è schiantata in Siberia nei primi anni del 20 ° secolo." Questo può sembrare assurdo per alcuni di noi, ma è una vera ipotesi suggerita da uno scienziato russo. Quindi cosa c'è di sbagliato in questo? Fondamentalmente, tutto. L'impatto di una meteora, proprio come un'eruzione vulcanica, potrebbe avere effetti immediati sul clima se fosse abbastanza grande. Ma non c'è nessuna registrazione di riscaldamento o raffreddamento durante il periodo dopo questo colpo di meteore. Gli effetti che sarebbero stati prodotti dalla meteora avrebbero comportato il vapore acqueo, che rimane solo nell'atmosfera superiore per alcuni anni al massimo. Qualsiasi effetto sarebbe stato a breve termine, e non poteva essere sentito così lontano nel futuro.

MISCONCEPTION 10 "Le temperature in alcune aree non aumentano, quindi il riscaldamento globale è un mito." È certamente vero che la temperatura non sta aumentando in ogni punto del pianeta. Nel romanzo di Michael Crichton The State of Fear , i personaggi passano intorno a grafici che mostrano luoghi specifici in tutto il mondo in cui le temperature diminuiscono leggermente o rimangono invariate. I grafici rappresentano dati reali da veri scienziati. Ma mentre possono essere fatti, non dimostrano il punto. Il riscaldamento globale si riferisce all'aumento della temperatura media dell'intera superficie terrestre a causa dell'aumento dei livelli di gas serra.

Poiché il clima è un sistema incredibilmente complesso, l'impatto dei cambiamenti climatici non sarà lo stesso ovunque. Alcune aree del globo, come l'Europa settentrionale, potrebbero effettivamente diventare più fredde. Ma questo non cambia il fatto che, complessivamente, la temperatura superficiale del pianeta sta aumentando, così come lo sono le temperature dei nostri oceani. I guadagni sono stati dimostrati da diversi tipi di misurazioni, inclusi i dati satellitari, che mostrano gli stessi risultati generali.

Altro dalla prevenzione: 8 modi strani I cambiamenti climatici stanno rovinando tutto